blog


  •  05/01/2020 12:46

L’hyperbole évocatrice, bien connue depuis plusieurs siècles dans l’imaginaire chrétien, évoque une incompatibilité très nette entre le bien-être économique et l’accès au royaume de Dieu, de plus elle incite à poursuivre, au niveau de l’existence terrestre, un idéal de paupérisme qui peut parfois friser l'ascétisme le plus extrême:

Ulteriori informazioni
  •  05/01/2020 11:56

Ogni volta che non presente ciò offre un perfetto e trabocchi di storie di inaudita crudeltà e prive di ogni etica, l'Antico Testamento è considerato dai cristiani come parte delle proprie sacre scritture, in quanto preannuncerebbe l'Avento di Gesù.

Ulteriori informazioni
  •  04/01/2020 00:58

Una grande parte della mia vita è stata disciplinata dagli studi di approfondimento in ambito esoterico (René Guénon, Dion Fortune, Julius Evola, Giiusiano Kremmerz, Omraam Mikhaël Aïvanhov, Alice Bailey ecc).

Ulteriori informazioni
  •  01/01/2020 17:46

Il parapsicologo lavora con l'anima e con l'energia. Lavorando con le persone cerca le cause e le conseguenze che riguardano non solo gli aspetti rinchiusi negli angoli segreti dell'animo umano, ma anche il karma. Il parapsicologo può guardare al passato o al futuro con l'aiuto di strumenti non utilizzati dalla psicologia classica come le matrici numerologiche, i calcoli, le mappe astrologiche, gli stati alterati di coscienza e altri metodi.

Ulteriori informazioni
  •  23/12/2019 11:00

L’etimologia del termine “Natale”, come sostantivo maschile, deriva dal latino “Natalis (nascita); “dies Natalis” significa “il giorno della nascita”. Il termine “nascere” proviene dal latino “noscere”, che significa “cominciare a conoscere” e ha le sue radici in altre lingue; è un termine collegato ai termini: notizia, nobile, celebre, konig, king. Il significato etimologico di Natale è quindi legato sia alla nascita, sia alla conoscenza.

Ulteriori informazioni
  •  08/12/2019 12:01

Quando un libro havuto, nella sua vita, un suo travagliato e strano como quello del mio romanzo autobiografico, vale a dire che dovrebbe essere libri, come gli umani, compresi un loro destino che rende unici.

Ulteriori informazioni
  •  03/11/2019 22:42

Nell’ambito degli studi sulla storia, la società e sui credi spirituali legati al Sol Levante trova sempre risalto il cosiddetto concetto di purezza, legato indissolubilmente al tema della morte, così come trova ampio spazio il tema della “razza” portato avanti in modo specifico a partire dal 1800 e per tutto il ‘900.

Ulteriori informazioni
  •  15/10/2019 21:27

Siamo una macchina biologica organizzata per sopravvivere in un mondo duro e selvaggio, per cui gli organi di senso "scannerizzano" il mondo in maniera "neutrale" col compito di trasferire al cervello informazioni (input) per consentire al meglio la sopravvivenza con meno errori possibili .

Ulteriori informazioni
  •  04/10/2019 22:44

L’évolution est un phénomène naturel chez toutes les espèces animales. Une pourtant semble faire exception à la règle : Homo sapiens. L’homme et le singe ont divergé il y a six à sept millions d’années. Tous deux ont évolué séparément à partir d’une souche primate commune. Et pourtant… le singe a quasiment conservé l’apparence qu’il possédait en ces temps reculés, alors que la lignée humaine a changé de façon radicale. À quoi tient cette différence majeure ?

Ulteriori informazioni
  •  15/09/2019 10:00

Il DNA dei sardi ha più di 7.000 anni, racconta la storia d’Europa e potrà aiutare a studiare le malattie a base genetica. Questo è quanto sostengono i ricercatori che hanno scoperto l’età dei geni della popolazione della Sardegna che risale addirittura al neolitico. Ci sono somiglianze con i baschi.

Ulteriori informazioni